“La Playstation non ha le ruote!”

coverwto

playwto

wt1

wt2 wt3

wt4

wt6

wt5

wt7

Nel paese delle creature -meravigliosamente- mostruose!

WTWTA_0

WTWTA_1E’ sempre meraviglioso imbattersi in questi -INVOLONTARI- omaggi dedicati ai più grandi artisti del secolo scorso! Quanti rimandi… da Rosseau “Il Doganiere” a Maurice Sendak… Chissà… forse tutti noi, nei primi anni di vita, disponiamo di strutture innate tali da permetterci di raggiungere l’intensità formale-espressiva dei grandi capolavori. Poi con il tempo perdiamo tutto o quasi…

WTWTA_2

WTWTA_4

La ruota? Una vecchia storia!

FILZIZERO

“Pop-Sport!” approda al Centro Estivo Comunale “Filzi-Grego”!

FILZI_1

I bambini e le bambine progettano e realizzano le creature che si sfideranno, lunedì prossimo, nella “folle gimkana dei mostri”.  Qualcuno di voi forse lo sa già che questa gara, a quattro ruote, affonda le proprie radici in un passato mitico, denso di antiche leggende provenienti da tutto il mondo.

Sono i bambini e le bambine ad evocare questi spaventosi e meravigliosi mostri, protagonisti indiscussi nella storia dell’umanità; dalle olimpiadi dell’antica Grecia al periodo Zhou della millenaria Cina.

FILZIBIRD

Nella foto sopra “Uccello” scritto con ideogrammi cinesi. Sempre sopra, nella stampa in basso, la raffigurazione di un leggendario “Fenghuang”, uccello della mitologia cinese. Per approfondimenti vedi qui.

Nell’immagine sotto la costruzione di un “Niǎo” dal piumaggio simile di un “Fenghuang”: ovvero “un piumaggio associato ai cinque colori: il blu all’amicizia, il giallo all’onestà, il rosso alla saggezza, il bianco alla fedeltà, il nero alla carità.”

FILZI_2

Sotto ancora un T-Rex e un coloratissimo Triceratopo.

FILZI_3

“Pop-Sport!”: piccoli percorsi di riappropriazione del diritto al gioco

Mostri, ruote e spirito sportivo! In palio: una corona di alloro!

run2

runtostart

run3

run4

“Pop-Sport!”

bl1

bl2 bl3 bl4

 

Gemme

Caro albero, ho saputo che hai 200 anni e mi dispiace che hai dovuto sopportare tutti i rumori. Mi dispiace che ti abbattono perchè sei malato, ma al tuo posto pianteranno un altro albero. Sii felice, ricordati di me.

gemme

… un pò dovunque!

 ildadotratto