Archivi del mese: settembre 2010

…forme

Ecco il primo studio sulle forme che proporremo ai bambini. Forme con  diversa natura ritmica… curve, spigolose, frastagliate… combinabili tra loro. Nell’immagine (lettura orrizzontale, dalle forme in nero alle forme a colori) viene illustrato, in modo molto semplificato… ci tengo a dirlo, un “processo indiretto di significazione” (che equivale ad una costruzione simbolica).

Per esempio la  forma assimetrica proposta nella prima fila potrebbe acquisire diversi attributi simbolici: una foglia, una goccia e…chissà che altro ancora…

Come detto prima questa rappresentazione grafica potrebbe banalizzare  la questione.  Nei processi di “costruzione simbolica” centrale è l’esperienza sensoriale e corporea in relazione all’oggetto, all’esplorazione del materiale che lo costituisce (potrebbe essere in legno, metallo, stoffa, ecc…, avere un peso e una tridimensionalità variabile, possedere caratteristiche dinamiche nello spazio…).

Ogni bambino dell’asilo nido d’infanzia, “sfidando” la certezza logico-formale di noi adulti, sperimenterà una parte di tutte queste variabili. Ne vedremo di cose.